Tuttosport - Origi e CDK, il Belgio vi guarda

08.11.2022 15:30 di Redazione TuttoCremonese   vedi letture
Fonte: Tuttosport
Tuttosport - Origi e CDK, il Belgio vi guarda
TUTTOmercatoWEB.com
© foto di www.imagephotoagency.it

Una nuova chance per Divock Origi. L’espulsione di Olivier Giroud contro lo Spezia ha dato, in maniera quasi automatica, la titolarità all’attaccante belga che proprio nel match di sabato contro i liguri ha messo in mostra una prestazione non del tutto soddisfacente. Un passaggio a vuoto che potrà essere riscattato contro la Cremonese, nella penultima partita di campionato prima della sosta per il mondiale con la Coppa del Mondo che rimane nella mente di Divock, ma tutto passerà dalle scelte del ct Martinez. Pioli si aspetta che Origi torni sui livelli della gara giocata contro il Monza, non solo dal punto di vista realizzativo, ma anche per la pulizia delle giocate e gli spazi creati per i compagni di squadra.

Anche perché, in mancanza di vere alternative al centro, c’è la concreta possibilità che il 27 rossonero giochi tutti e 90 i minuti. Trovare un gol, poi, sarebbe importante per la sua autostima anche perché compagni e allenatore fanno molto affidamento sul suo apporto realizzativo. Alle sue spalle agirà il terzetto di trequartisti composto da Junior Messias, Brahim Diaz e Rebic, quest’ultimo dato per favorito a sinistra rispetto a Leao. Con il 10 spagnolo, Origi ha già mostrato di aver trovato un buon feeling tecnico e la riproposizione di questo asse verticale è la testimonianza che anche Pioli ha avuto sensazioni positive dai giochi a due che hanno mostrato Origi e Brahim, in partita e in allenamento. Diaz che passa ancora davanti a Charles De Ketelaere. La gerarchia, almeno in questo momento, sembra essere questa con l’ex Bruges a rincorrere il compagno di reparto e, più in generale, alla costante ricerca di se stesso. La fase d’ambientamento è stata più lenta del previsto e anche il ragazzo si è caricato di ulteriori aspettative e tensioni. Un fattore che lo ha un po’ chiuso a livello tecnico, ma del quale si deve liberare il prima possibile per far vedere il talento di cui è dotato e per il quale il Milan ha scelto di fare un grosso investimento in estate.