Mister Tesser: "Chiedo i tre punti. Le ragnatele non si levano in una settimana, ma aspetto miglioramenti"

Le parole del mister alla vigilia di Cremonese-Renate
03.09.2016 11:00 di Andrea Ferrari Twitter:    Vedi letture
Mister Tesser: "Chiedo i tre punti. Le ragnatele non si levano in una settimana, ma aspetto miglioramenti"

Cresce l'attesa di ammirare la nuova Cremonese in campionato anche allo Stadio "Zini". Nel frattempo, queste sono le dichiarazioni di mister Tesser: "Contro il Renate chiedo i tre punti, anche se so che in una settimana non si va a togliere tutte le ragnatele. Un miglioramento a livello di gioco e di intensità ci deve essere, perché già la prima gara da novanta minuti è stata pomeridiana. Tempo fa abbiamo sostenuto una settimana di carico pesante prima di affrontare in amichevole il Crema e abbiamo solo in quell'occasione aumentato il minutaggio. Aspetto da molti miglioramenti decisi. Sono prove utili che ci consentono di arrivare ad essere squadra. La squadra deve essere capace di restare corta per prendere col tempo giusto gli avversari, quindi è una questione di distanze. Abbiamo più bisogno anche di spinta sulle fasce. Salviato? Sta bene e potrebbe partire titolare. Alessandria-Livorno? Siamo appena alla seconda giornata, sicuramente è importante non perdere troppo terreno"

Sul mercato, concluso con l'arrivo a sorpresa di Davide Moro: "Parto anzitutto dicendo che mi dispiace moltissimo per la partenza di Gambaretti, lo dimostra il fatto che, per scelta tecnica, ha giocato dall'inizio a Viterbo. La problematica delle liste ha liberato chi aveva mercato: lui e Luperini avevano richieste. L'arrivo di Stanghellini era previsto da tempo, perché ci sarebbe stato comodo, mentre la vera operazione è l'inserimento in squadra di Moro. Quando ho parlato con la società di ruoli, ho ritenuto di dover completare il centrocampo per avere più possibilità tecniche e tattiche; abbiamo osservato tre o quattro profili e Moro corrispondeva a quanto servisse. Una scelta fatta ben prima di Viterbo. Moro è molto simile a Pesce, mentre Cavion e Scarsella sono bravi negli inserimenti. Moro riceve palla e crea gioco".