Filippo Giorgi, il "nuovo che avanza"...sempre di più

 di Nicolò Bonazzi - twitter: @bonazzi_n  articolo letto 1393 volte
© foto di Luigi Putignano/TuttoLegaPro.com
Filippo Giorgi, il "nuovo che avanza"...sempre di più

Venti anni sono pochi per potersi affermare come un ipotetico leader in campo. Tuttavia Filippo Giorgi, ex promessa del Piacenza, potrebbe essere inserito fra coloro i quali possono "tirare il gruppo" nei momenti di maggiore difficoltà.

Il direttore Zocchi lo aveva prelevato a costo zero dopo il fallimento dei cugini piacentini e molti addetti ai lavori avevano assicurato che la Cremonese aveva fatto il colpaccio. Inizialmente nessuno era sicuro della permanenza in squadra del giovane Giorgi visto che poteva essere utilizzato come una preziosa pedina di scambio per arrivare a obbiettivi di categoria superiore. Una volta messosi all'opera, il giovane centrale ha stupito tutti per tranquillità, carisma e puntualità negli interventi e nel comandare la difesa.

Nel corso della ripresa del match con il Chievo il centrale ha giostrato in coppia con il giovane Bilali è si è dimostrato all'altezza di un ruolo tanto importante quanto delicato. Il giovane ha impressionato i diversi cremonesi presenti a San Zeno in Montagna e adesso sono in molti a volerlo parte integrante della rosa a disposizione di mister Brevi. La strada per lui è ancora molto lunga, la sua carriera è solo all'inizio. Ma con un Giorgi così questa Cremonese ha una preziosa arma inn più da poter sfoderare nel momento del bisogno.