Fietta: "Voglio restare a Cremona per vincere"

 di Andrea Ferrari - twitter: @Fex1994  articolo letto 644 volte
Fonte: TuttoLegaPro.com
Francesco Sessa/TuttoCremonese.com
Francesco Sessa/TuttoCremonese.com

Il capitano grigiorosso Giovanni Fietta per la prima volta si ritrova svincolato, ma fa capire che non è assolutamente un problema. Infatti il centrocampista è convinto di trovare l'accordo per il rinnovo e soprattutto vuole continuare a giocare a Cremona per vincere. Il tutto è confermato in un'intervista comparsa qualche giorno fa sul quotidiano La Provincia.

Il tuo contratto è scaduto. Speri di poter rinnovare con la società grigiorossa?
“È una novità per me essere svincolato, ma non sono preoccupato più di tanto: so che la Cremonese mi chiamerà. Parlerò con Zocchi, ci confronteremo e ascolterò la posizione della società. Il mio desiderio è proseguire con questa squadra se mi vorranno, ormai è una questione di orgoglio personale riuscire a vincere con questa squadra”.

Il cavalier Arvedi rimane in società: questo dovrebbe essere sinonimo di obiettivi ambiziosi.
“Arvedi è una persona di parola, sempre leale e coerente nei nostri confronti. Con lui al timone non penso l’obiettivo sia quello di salvarsi. Non so però come verrà gestita la nuova stagione: sicuramente chi arriva a Cremona deve saper che qui si deve solo vincere”.
C’è l’ipotesi di un’unica Divisione in Lega Pro.
“In quel caso ci dovremmo aspettare un campionato lungo, come la serie B. Una cosa utile sarebbe tornare alla suddivisione dell’Italia in orizzontale: in questo modo le società potrebbero risparmiare sulle trasferte, data la crisi”.
Anche per l’anno prossimo la Cremonese dovrà scontare una penalizzazione, seppur minima.
“Partire da -1 è una sciocchezza rispetto in confronto alle difficoltà che abbiamo dovuto superare quest’anno”.