TOP & FLOP - Giorgi e Fietta subito ok, in sordina Djuric

 di Nicolò Bonazzi - twitter: @bonazzi_n  articolo letto 1003 volte
Djuric
© foto di Alberto Mariani
Djuric

La partita con il Chievo ha dato parecchie indicazioni al tecnico della Cremonese Oscar Brevi. Il risultato è bugiardo visto il gioco espresso in campo e vista la voglia dimostrata dai giocatori grigiorossi. La squadra ha giocato una gara compatta e sono diversi i calciatori che si sono messi in luce.

TOP

GIORGI
Il giovane difensore ex Piacenza ha giocato un secondo tempo di buona qualità arginando senza grosse difficoltà avversari del calibro di Pellissier e Di Michele, non certo i primi arrivati. Gara attenta e pulita senza sbavature, il giocatore ha dato un buon segnale dimostrando di essere un ottimo investimento in ottica futura.

MOI
Il roccioso difensore centrale chiude la diga nel primo tempo in coppia con Cremonesi mostrando una compattezza difensiva notevole nonostante si stia allenando da poco con il gruppo grigiorosso. La sua esperienza potrebbe rivelarsi molto utile in vista del campionato.

FIETTA
Il capitano stretto nella morsa del centrocampo clivense riesce comunque a gestire bene i palloni che transitano nella zona nevralgica del campo. Con il tempo sarà proprio lui che dovrà dare l'amalgama necessario ai nuovi per compattare un reparto che oggi ha funzionato a fasi alterne.

FLOP

MAGALLANES
Dopo un inizio scoppiettante il guerriero argentino cala alla distanza risultando a tratti impreciso e poco lucido. Il giocatore deve ancora mettere benzina nelle gambe e una volta "fatto fiato" l'ex Cittadella potrà dare un grande contributo alla causa grigiorossa.

DJURIC
Il gigante di Tuzla si fa notare per un gran colpo di testa iniziale ma poi si perde fra i centrali gialloblù e sparisce pian piano dal gioco. La rapidità è il suo punto debole, ma la sua stazza offre a Brevi una soluzione offensiva in più.