Berretti, le pagelle - Top il fantasista Merigo, flop Drago e Zani

 di Nicolò Pedrini  articolo letto 1053 volte
Francesco Sessa
Francesco Sessa

ZIGLIOLI, voto 6
Pronti-via e compie subito un miracolo, poi nell'azione successiva prende un colpo al viso e deve uscire dal campo. Riprenditi.

LEGRENZI, voto 5
Montorfano lo schiera come terzino destro, ma quello non è il suo ruolo e si vede. Partita di grande sofferenza.

PLACCHI, voto 6
Spinge bene sulla sinistra. Gara non eccelsa, ma comunque sufficiente.

CORRADO, voto 5,5
Imposta bene il gioco, però spreca molte buone occasioni intestardendosi a calciare dalla lunga distanza.

BAIGUERRA, voto 5,5
Il capitano sente la partita e si vede. Gioca bene, ma spreca una buona occasione da calcio d'angolo

BARONCHELLI, voto 6
Soliti venti minuti al cardiopalma, ma quando si riprende dietro è difficile da superare. In avanti crea anche molto scompiglio.

ZANI, voto 4
Partita pessima. Corre e si sbatte, ma non basta assolutamente. Quando ha la palla tra i piedi cerca soluzioni impossibili.

DER MBAYE, voto 6,5
Probabilmente la sua miglior gara in grigiorosso. Non esagera mai a portare la palla. Montorfano però lo toglie nella ripresa

DRAGO, voto 4
Non tocca la palla. Si nota solo perchè scritto nelle formazioni. La difesa della Pro Vercelli lo ingabbia e lui non riesce a smarcarsi in nessuna occasioni.

LAURIA, voto 6,5
Uno dei migliori. In mezzo al campo crea gioco e rincorre tutti gli avversari. Gladiatore.

DELL'ANNA, voto 5
Molto in calo. Nell'ultima parte di stagione il trequartista è l'uomo che è mancato di più a questa squadra.

All.: MONTORFANO, voto 5
Obbligato a sostituire Ziglioli, nella ripresa toglie il miglior Baba della stagione e mette probabilmente troppo tardi Merigo, unico giocatore presente in rosa capace di fare la differenza. Per il resto la stagione è stata comunque soddisfacente, ma qualche scelta tattica l'ha sbagliata anche lui

Sono entrati:

TAINO, voto 6
Entra a freddo e non deve compiere grossi miracoli

PRESTI, voto 6
Rientra dall'infortunio e gioca con il cuore, ma non è bastato nemmeno lui

MERIGO, voto 7
Schierato titolare troppe poche volte. Merigo entra e segna il gol della speranza. Crea superiorità lì davanti. Cosa chiedere di più da questo giocatore?