Qui Viterbese: laziali Campioni di Serie D, ma la Lega Pro è un'altra storia

24.08.2016 12:00 di Nicolò Casali   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano/Tuttolegapro.com
Qui Viterbese: laziali Campioni di Serie D, ma la Lega Pro è un'altra storia

E' tempo di campionato. La Cremonese è stata sorteggiata nella prima giornata contro la Viterbese, neopromossa dopo aver vinto il campionato ed essersi laureata Campione d'Italia di Serie D ai danni del Piacenza. I laziali puntano chiaramente ad una salvezza molto tranquilla, e per questo la rosa dello scorso anno è stata completamente rivoluzionata in ogni reparto.

Tra i numerosi acquisti, spiccano i nomi degli attaccanti Ferdinando Sforzini (classe 1984), rimasto svincolato a seguito del fallimento del Pavia, e del senegalese Abou Diop (classe 1993), arrivato in prestito dal Torino dopo qualche esperienza più o meno fruttuosa in Serie B ed in Lega Pro e qualche spezzone nella massima serie proprio con la casacca granata. 

Quanto al modulo, viene difficile sbilanciarsi perché il nuovo tecnico Giovanni Cornacchini (ex attaccante molto in voga tra gli anni '80 e '90) cambia spesso sistema di gioco in base alle contingenze dei suoi uomini ed all'avversario in questione. Infatti, nel primo turno di Coppa Italia di Lega Pro contro la Sambenedettese ha schierato la squadra con il 3-4-1-2, mentre nel secondo contro il Gubbio il 4-3-3, ma a giudicare dai diversi risultati (sconfitta 2-1 contro i marchigiani e vittoria 3-1 contro gli umbri) abbiamo motivo di credere che verrà confermato quest'ultimo.