L'avversario a raggi X - La Triestina di Galderisi: quante difficoltà lontano dal Nereo Rocco

L'ormai consueta analisi dell'avversario mediante i numeri del campionato in corso.
 di Andrea Ferrari  articolo letto 666 volte
© foto di Francesco Letizia
L'avversario a raggi X - La Triestina di Galderisi: quante difficoltà lontano dal Nereo Rocco

Anche questa settimana il nostro quotidiano online TuttoCremonese.com analizza nei particolari la squadra che affronteranno i grigiorossi nel prossimo turno di campionato.

L'avversaio della Cremonese nel turno infrasettimanale che precede la Pasqua è la Triestina, società in mano ad un curatore commercialista dopo il fallimento dello scorso 25 gennaio. L'anno scorso in serie B, gli Alabardati non scendevano in una categoria inferiore dalla stagione 2001-02 quando vinsero i playoff nonostante il quinto posto in classifica. La squadra friulana ha disputato 28 campionati in serie A, 26 in serie B, 27 in C (Lega Pro) e 4 nei Dilettanti. Ovviamente, complice il fallimento e il cambio di allenatore a fine ottobre, l'obiettivo per loro è la salvezza.

La Triestina in classifica ha momentaneamente 34 punti, 8 in meno dei grigiorossi, e possiedono uno score di 9 vittorie, 7 pareggi e 13 sconfitte. Le reti fatte sono 38, solo una in meno di quelle della Cremo, mentre ben 41 quelle subite (la seconda peggior difesa del campionato dopo il Piacenza). Sono solo 10 i punti ottenuti dai friulani in trasferta, con appena 2 vittorie lontano dal Nereo Rocco; solo l'Andria ha fatto peggio con 9 punti e una sola vittoria lontano dal proprio impianto di gioco.

All'andata a fermare i grigiorossi ci pensò il capitano Riccardo Allegretti con un'ottima punizione allo scadere. La Cremonese però non è l'unica formazione di alta classifica ad essere scivolata al Rocco, abbiamo infatti il Siracusa, che perse addirittura 4-0 a metà settembre, la capolista Trapani, agli inizi di dicembre, ma anche il Lanciano ed il Sudtirol. Un dato curioso sul campionato del team di Galderisi: il primo pareggio stagionale è arrivato ad una giornata prima del giro di boa in casa dello Spezia a circa metà dicembre.

Stavamo parlando dei Giuliani circa il campionato in corso, andiamo ad analizzarlo meglio. L'avvio è stato piuttosto discontinuo, anche con clamorosi alti e bassi, senza alcun pareggio. Dalla vittoria 4-0 col Siracusa e quelle con Cremo e Pergo, alla sconfitta in casa dell'Andria o in casa del Bassano. Come abbiamo detto, il primo pareggio è avvenuto alla 16esima giornata, poi ancora percorso ricco di sconfitte o mezze sconfitte. Nelle ultime 10 partite, 9 punti ottenuti (una sola vittoria, quella in casa col Portogruaro); quindi la squadra di Brevi, che deve anche vendicare il risultato dell'andata, può benissimo ricominciare a fare punti contro quella dell'ex Galderisi, assai debole fuori casa.

Il bomber della Triestina, che è anche bomber del campionato, è l'ex grigiorosso Denis Godeas con 14 centri in 28 partite (media dunque di un gol ogni due presenze). Cinque i gol invece per l'ex Novara Simone Motta. Oltre al già citato capitano Allegretti, è bene ricordare anche il difensore Gissi ed il centrocampista Princivalli. L'unico assente per squalifica sarà il difensore Dario D'ambrosio (recidività in ammonizione).