VERSIONE MOBILE
 
 Giovedì 5 Maggio 2016
GLI EROI DELLA CREMO
CONFERMERESTE MISTER ROSSITTO ANCHE PER LA PROSSIMA STAGIONE?
  
  

GLI EROI DELLA CREMO

Gli Eroi della Cremo: Giancarlo FINARDI

La parabola grigiorossa dell'attuale responsabile del settore giovanile, un bergamasco con la Cremonese nel cuore.
30.05.2012 11:00 di Nicolò Bonazzi  articolo letto 2281 volte
© foto di Luigi Putignano/TuttoLegaPro.com
Gli Eroi della Cremo: Giancarlo FINARDI

Un bergamasco con il cuore grigiorosso. E' questa la descrizione perfetta di Giancarlo Finardi, 383 partite disputate con la maglia della Cremonese: un amore che dura da moltissimi anni e che continua tutt'oggi con il suo ruolo dirigenziale ricoperto all'interno del nostro settore giovanile

Mudanda (soprannome datogli da tutto l'ambiente grigiorosso) nasce a Castel Rozzone il 4 agosto 1954. Dopo l'esperienza nelle giovanili della Dea, i dirigenti nerazzurri lo dirottano a Cremona nel 1973. A soli 19 anni Finardi viene promosso titolare da Titta Rota, il quale dimostrava un evidente fiuto per i giovani. Le sue doti principali sono una grande precisione dai calci piazzati (punizioni e rigori) e un sinistro niente male che fu il suo cavallo di battaglia per tutta la sua gloriosa carriera. La prima tranche in grigiorosso termina nel 1978 al termine di un campionato nefasto in Serie B. Finardi inizia a far vedere sprazzi di classe e l'Atalanta lo richiama all'ovile regalandogli la Serie A. Dopo soltanto due stagioni Mudanda torna sotto il Torrazzo senza mai più lasciare la nostra città. 

Il suo periodo con la Cremonese coincide con l'inizio dell'epopea d'oro: Finardi giocherà insieme a Vialli e a Cabrini, vivrà sulla sua pelle gli spareggi persi contro Como e Catania, altre gioie e molti dolori. Il grande Giancarlo giocherà ancora in Serie A e stavolta lo farà con la maglia della Cremonese. Siamo nel 1984, cinquantaquattro anni dopo l'ultima apparizione nella massima serie. Il sogno dura soltanto dodici mesi e la stagione è più che deludente. Finardi sarà uno dei pochi a sorridere considerando le sette realizzazioni. Con il passare degli anni il "vizio del gol" diventa sempre più evidente e alla fine i gol totalizzati con la maglia della Cremo saranno ben 61 (secondo scorer di sempre alle spalle di Mondonico). Dopo venti presenze in Serie B fra il 1986 e il 1987 Finardi appende le scarpe al chiodo dedicandosi alla disciplina dei giovani.

Nel 1998 Mudanda allenerà la Primavera della Cremo (transitando per una giornata insieme a Fulvio Bonomi sulla panchina della prima squadra) prima di ritornare nella sua Bergamo. Il settore giovanile grigiorosso sta cadendo a pezzi e Giancarlo nell'Atalanta troverà la dimensione adatta a lui. COn la formazione Primavera orobica, l'ex centrocampista della Cremo centra risultati mai visti prima che gli aprono le porte della prima squadra nel 2003. L'avventura non fu delle migliori e Finardi ritorna al "suo" settore giovanile. 

Con l'insediamento di Arvedi alla presidenza grigiorossa Finardi viene chiamato come vice di Emiliano Mondonico nel progetto "Diamo la Cremonese ai cremonesi". Dopo soltanto un anno di panchina Finardi viene incaricato della direzione del settore giovanile, ruolo ricoperto ancora oggi. 

Se avete qualche richiesta particolare legata a un giocatore che vorreste vedere in questa rubrica o se avete semplicemente dei suggerimenti per "Gli Eroi della Cremo", scrivete una mail all'indirizzo n.bonazzi@libero.it. In base alle richieste pervenute si cercherà di accontentare il maggior numero possibile di lettori.


Altre notizie - Gli Eroi della Cremo
Altre notizie
 

CREMO, ROSSITTO CONOSCE IL SEGNO "X": UN PAREGGIO DI RIMPIANTI... E SPERANZE

Cremo, Rossitto conosce il segno "X": un pareggio di rimpianti... e speranzeFinalmente una Cremonese che rimonta e non che viene rimontata. In questa stagione, infatti, è la prima volta che i grigiorossi riescono a recuperare ben due reti di distacco, e lo fanno sul campo della squadra dominatrice del girone. E' stato recuperato un gol, p...

ESCLUSIVA TC - LA SEQUENZA FOTOGRAFICA DEL GOL DI BRIGHENTI CONTRO IL MANTOVA

ESCLUSIVA TC - La sequenza fotografica del gol di Brighenti contro il MantovaAnche quest'anno il capitano della Cremonese Andrea Brighenti ha segnato nel derby contro il Mantova. Ecco la sequenza...

BERRETTI, PRIMO POSTO IN CLASSIFICA CONFERMATO

Berretti, primo posto in classifica confermato La squadra Berretti guidata da mister Gatti, grazie alla vittoria di ieri per 2-0 sul Lumezzane (reti di Ibe e...

GIAMMARIOLI: "QUINTI È MEGLIO CHE OTTAVI. TOSCANO PIACE NON SOLO A NOI"

Giammarioli: "Quinti è meglio che ottavi. Toscano piace non solo a noi"Ecco l'ultima intervista di Stefano Giammarioli a TMW: "E' stata una stagione positiva con una squadra molto...

QUI CUNEO: A CREMONA PER CONFERMARE IL QUART'ULTIMO POSTO

 Qui Cuneo: a Cremona per confermare il quart'ultimo postoA questo punto della stagione, uno solo peò essere l'obbiettivo del Cuneo: confermare il quart'ultimo...

TEMPO DI VERDETTI - IL COMO TORNA IN LEGA PRO

Tempo di verdetti - Il Como torna in Lega ProDopo un solo anno di Serie B, il Como torna nell'inferno della Lega Pro. Oggi serviva una vittoria con la Ternana per...

CITTADELLA-CREMONESE 3-3, IL TABELLINO

Cittadella-Cremonese 3-3, il tabellino[CLICCA QUI PER AGGIORNARE IL LIVE!] La sfida tra Cittadella e Cremonese è promossa da DSM...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 5 Maggio 2016.
 
Cittadella 73
 
Pordenone 62
 
Bassano Virtus 61
 
Alessandria 57
 
Reggiana 51
 
Padova 51
 
Feralpisalò 50
 
Cremonese 50
 
Pavia 48
 
Sudtirol 44
 
Giana Erminio 42
 
Lumezzane 41
 
Renate 40
 
Pro Piacenza 38
 
Cuneo 34
 
Mantova 33
 
Albinoleffe 19
 
Pro Patria 7*
Penalizzazioni
 
Pro Patria -3

   Tutto Cremonese Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI