ESCLUSIVA TC - Polenghi: "Mi sarebbe piaciuto rimanere, Cremona ha una grande società"

01.09.2012 00:00 di Nicolò Bonazzi Twitter:    Vedi letture
ESCLUSIVA TC - Polenghi: "Mi sarebbe piaciuto rimanere, Cremona ha una grande società"

Un altro elemento passato sotto l'ombra del Torrazzo per pochi mesi è il terzino destro Tiziano Polenghi (34). L'ex giocatore di Lecce e Sassuolo è stato vittima del ringiovanimento della rosa e nel finale di questa sessione di mercato ha firmato con il Monza in Seconda Divisione. Il giocatore ci ha raccontato in esclusiva lo sviluppo della nuova avventura e il suo recente passato a Cremona.

Buon pomeriggio Tiziano. Come si sta trovando a Monza?
Nei primi giorni mi sto trovando bene. Ho fatto soltanto sette allenamenti con questa squadra perchè sono stato contattato di recente. Dopo la preparazione il responsabile dell'area tecnica brianzola mi ha contattato perchè mi conosceva sin dai tempi delle giovanili dell'Inter e mi ha convinto a sposare il progetto. Ora lavorerò sodo e vedremo come proseguiranno le cose. 

E di Cremona invece cosa ci dice?
A Cremona sono stato molto bene. Ho avuto la fortuna di avere alle spalle una società seria e competente e di potermi allenare in un centro sportivo bellissimo e difficile da trovare in altre parti d'Italia. Della mia esperienza con la Cremonese conservo molti ricordi positivi.

Ha ancora modo di sentire i suoi ex compagni di squadra?
Certamente, non ci sentiamo quotidianamente ma mi fa piacere mantenere i bei rapporti che avevo con i miei vecchi compagni.

La notizia della mancata conferma è arrivata come un fulmine a ciel sereno o se era già stata comunicata da tempo?
Mi è stata comunicata con il cambio di direttore generale. Moreno (Zocchi ndr) lo conosco da una vita e quando mi ha chiamato era dispiaciuto. Mi disse che se fosse dipeso da lui mi avrebbe tenuto, che Brevi voleva tenermi ma che la società aveva imposto un ringiovanimento della rosa e che quindi avrei dovuto cercare un'altra destinazione.

Come giudica quindi la sua esperienza in grigiorosso?
Sia dal punto di vista personale che da quello collettivo sono molto soddisfatto: la squadra è riuscita a risollevarsi e a giocare bene nonostante i sei punti di penalità mentre personalmente ho giocato un buon numero di partite e sono contento. Mi sarebbe piaciuto rimanere, ma le cose sono andate in modo diverso. Ho visto che il Cavaliere ha fatto le cose in grande anche quest'anno e voglio cogliere l'occasione per fare un sincero in bocca al lupo alla Cremonese.