Quando il carattere non basta

14.08.2016 11:00 di Nicolò Casali   Vedi letture
Quando il carattere non basta

Serata di gala per la Cremonese che, dopo 10 anni, ritrova l'Atalanta in una gara ufficiale. Nessuno aveva la pretesa di vincere, ma di vedere una squadra con qualità tali da riuscire a fare la voce grossa in Lega Pro, a partire appunto dal test (seppur ufficiale) contro una formazione di Serie A. La qualità delle squadre scese in campio non era minimamente paragonabile in nessun reparto, ma, in quanto a carattere ed a tenuta fisica, la compagine di Tesser si è dimostrata a buon punto. Anzi, a fine gara, il tecnico friulano ha dichiarato che i suoi ragazzi hanno bruciato le tappe rispetto a quella che era la sua tabella di marcia ad inizio estate.

La sfida con gli orobici, dunque, va presa molto con le pinze. Non può essere un test attendibibile per trarre una qualsivoglia conclusione in vista dell'inizio del campionato. La vera Cremonese inizieremo a vederla tra due settimane in occasione dell'esordio in quel di Viterbo. Ma, se vogliamo, abbiamo anche già inizato ad intravederla in occasione dei due scontri precedenti contro la Fermana (Serie D) ed il Cittadella (neopromosso in Serie B), avversarie sicuramente più alla nostra portata.

E dire che i grigiorossi erano partiti bene, costringendo i nerazzurri a chiudersi nella propria metà campo per i primi 10' minuti e sfiorando addirittura il gol con Brighenti, poco freddo a tu per tu con Sportiello. Con il passare dei minuti, però, la differenza è emersa ed il facile 3-0 finale non è nient'altro che una fisiologica conseguenza. Va detto anche che la formazione scesa in campio ieri sera all'Atleti Azzurri d'Italia lamentava le assenze di Salviato e Marconi (ovvero metà della difesa titolare), in più Tesser ha voluto testare la compatibilità tra Brighenti e Maiorino, quest'ultimo inserito a sorpresa al posto di Scappini. L'ex Torres ha sofferto molto la fisicità di avversari molto più navigati, ma anche per questo rinviamo ogni  giudizio al campionato. Inoltre, l'arrivo di Stanco offrirà a Tesser ulteriori alternative nel reparto avanzato.